A che serve la firma digitale?

Se vogliamo ottenere un prestito in fretta, la prima cosa da fare è quella di farne domanda online. Questa modalità di accesso è sicuramente più pratica – in quanto si può avviare direttamente da casa – e permette al richiedente di accorciare di molto i tempi di lavorazione della domanda stessa. Non solo: sottoscrivere un finanziamento online potrebbe farci risparmiare anche del denaro, ovvero potremo subire degli interessi minorati. Purtroppo però spesso dobbiamo finire di sottoscrivere il patto nella sede legale della banca che abbiamo prescelto, in quanto – oltre ai documenti e al materiale informativo che abbiamo inviato da casa – la finanziaria avrà bisogno della nostra firma sul contratto per poter elargire finalmente il denaro che abbiamo richiesto.

Per ovviare a tale problema è stata istituita una firma digitale, che in questi casi sostituisce quella autografata. Per costruirne una saranno presi in considerazione i dati anagrafici e non del diretto interessato, e poi lo stesso potrà personalizzarla. Ogni persona infatti ne avrà una diversa e unica, proprio come la vera firma. Se utilizziamo questo tipo di modalità per autenticare un finanziamento le tempistiche per la proroga si accorciano notevolmente – e ci eviteremo anche la noia di andare fisicamente a firmare i documenti.

Ottenere una firma digitale è molto semplice: bastano pochi minuti e alcuni documenti. Tra questi avremo bisogno di:

      Carta di identità valida (va bene anche il passaporto);

      Codice fiscale;

      Documento che attesti il reddito percepito (ultime buste paga o cedolini pensionistici, modello unico, eccetera);

      Numero di cellulare (qui verrà inviato un SMS contenente una password momentanea).

Talvolta vengono richieste anche le coordinate bancarie, per verificare la giacenza media del proprietario della firma.

Creare una propria firma digitale è gratuito, e possiamo rivolgerci alla nostra banca per esempio per poterla ottenere. Inoltre è sicura, in quanto i dati sensibili richiesti dall’istituto di credito non saranno condivisi con terze parti. Tale sicurezza è garantita dall’Infocert, l’ente certificatore per i servizi in forma digitale nella penisola italiana.

Per sapere bene come utilizzare la firma digitale e ottenere un finanziamento in tempi brevi sarà utile consultare il sito internet https://piccoliprestitisulweb.it.